• Casa
  • Servizi e Prezzi
  • Classi
  • Estate per bambini classi
  • Catering
  • Calendario
  • Contatto
  • Degustazione Colorado Cookbook
  • Cibo Scrittura
  • Mangiare locale
  • Foodie Links
  • Italia Trip
  • I miei Viaggi

Non chiedere, non dire - nel mondo del cibo

12 febbraio 2011 | Cibo per la mente

Di tanto in tanto prendo alla mia casella di sapone - Spero che leggere questo post con lo spirito e 'destinato e commentare pensieroso. A sua volta prometto di leggere i vostri commenti pensieroso e risponderà.
Questa settimana ho avuto l'occasione di ascoltare Eric Schlosser, autore di Fast Food Nation, parlare dal vivo in un evento chiamato autore Pen & Podio a Denver. Ho letto il libro (e non posso credere che sia già 10 anni) , Insieme a numerosi altri scritti sul tema della politica alimentare: Il dilemma dell'onnivoro e In difesa del cibo, Michael Pollan, Animal, Vegetable, Miracle, di Barbara Kingsolver, e post di blog, articoli di riviste e articoli di giornale di autori vivaci troppi da ricordare. Ho anche assistito a Food, Inc., - anche le scene disgustose - nel tentativo di capire meglio che cosa sta succedendo là fuori con il nostro cibo. Eppure, mi trovai seduto tra il pubblico di questa settimana, riflettendo ancora una volta il motivo per cui molti dei miei amici, in realtà non vogliono ascoltare i messaggi da queste persone appassionate che sembrano voler solo educare noi circa la realtà del nostro sistema alimentare . (Io non sono così cinico da pensare di avere qualche motivo sinistro sepolto.) Non chiedere, non dire
Penso che questo sia l'equivalente del cibo Non chiedere, non dire in campo militare. Quando chiedo alle persone se hanno visto Food, Inc. o leggere uno dei libri e degli articoli girano sul nostro sistema alimentare, sono troppo spesso incontrato con la risposta pat di "Io davvero non credo di voler sapere che . "E 'un po' come dire al vostro medico non vuoi sapere i risultati del test, anche se conoscerli e adozione di misure potrebbe salvarvi la vita. Come per non sapere che alcuni alimenti trasformati sono costituiti principalmente da zucchero e prodotti chimici li rende più sani da mangiare. E dopo aver ascoltato parlare Schlosser e con il mio amico parlare di come il messaggio è stato deprimente, mi ha colpito il numero di amici preferiscono solo evitare il messaggio proprio per questo motivo: è deprimente. Che cosa è Real Food?
Quando Michael Pollan pubblicato regole alimentari alla fine del 2009, ho lasciato fuori un gran sospiro di sollievo. Affermando così chiaramente che dobbiamo "mangiare cibo non troppo, per lo più piante," ho sentito che finalmente qualcuno aveva preso tutte le cattive notizie, e bollito tutto, anche un mantra semplice che tutti potremmo mangiare da. Ho sentito sicuramente i miei amici sarebbero tutti capire questo e di apportare modifiche al loro modo di comprare il cibo, cuocerlo e mangiarlo. Si scopre che non è così facile dopo tutto. Per cominciare, che cosa è il cibo? Beh, posso dire che cosa non è: non è l'80% di quello che si trova in un negozio di alimentari tradizionali. Questi sono alimenti come prodotti che sono eccessivamente elaborati e privo di valore nutritivo. Vero cibo è il cibo il modo in cui la natura si dona a noi - come quella funky congiunta zucca doppia ghianda che vedete qui sopra, che ho ricevuto da mia fattoria CSA questa settimana. Non è geneticamente modificato. Non è allevato in modo che ogni zucca ha le stesse dimensioni, il colore e peso. E 'quello che ci viene naturalmente da una fattoria biologica. Il cambiamento è duro
Penso che le modifiche estreme in dieta e il cibo di sourcing è semplicemente troppo difficile per la maggior parte delle persone in questo paese. E così si arrendono senza pensarci due volte. Continuano a mangiare fast food senza diventare istruiti sugli effetti economici di questi fast food o gli effetti fisici del cibo che vendono. Consumano grandi quantità di calorie vuote come super-dimensioni bibite senza considerare l'impatto glicemico sui loro corpi. E mangiare carne avvolto in plastica su un vassoio di polistirolo dal negozio alimentare senza realmente sapere cosa chimici o ormoni che animale è stato dato o come è stata sollevata ed elaborati. Semplicemente non voglio pensare a queste cose, perché è travolgente. Da dove iniziare
Così come non funziona mai una dieta di privarsi, la maggior parte delle persone non sarà in grado di cambiare tutto ciò che riguarda il loro cibo, e se si sforzano di essi probabilmente rinunciare. Suggerisco a partire piccola - che inizia con il vostro prodotto è più facile a causa delle aziende CSA e mercati degli agricoltori disponibili in tutto il paese oggi, per non parlare della catena di negozi alimentari che iniziano a dirci dove il nostro cibo proviene. Venite a conoscere questi fornitori al mercato, e fare domande sulla loro filosofia alimentare fino a trovare quello che risuona con te. Se si mangia carne, passare dalle verdure e iniziare a rintracciare le fonti locali di carne. Ho deciso di fare questo a Denver un paio di anni fa e ora acquistare la maggior parte della mia carne direttamente da allevatori che conosco e rispetto. Ho pensato che sarebbe stato difficile capire - scopre che non lo era. Le organizzazioni come Slow Food può aiutarti a trovare le risorse nella vostra zona. Anche se sei in una grande città come New York, non lontano da voi agricoltori sono pronti e in attesa di vendere cibo di qualità. La regola 80/20
La cosa più importante, te po 'di tregua. Quest'anno ho fatto pace con me stesso su questo: non posso mangiare il 100% del mio cibo da sostenibili, biologici, fonti locali. Non so dove tutto viene da quando mangio fuori. Di tanto in tanto comprare carne da Costco o un negozio di alimentari, sapendo che vorrei non dover, ma che necessitano di qualcosa quel giorno che io non ho nel congelatore. Ho ancora comprare le banane, sapendo in che misura essi devono essere trasportati per arrivare qui. Quindi rilassati - ma ottenere istruiti e cominciare a fare alcune modifiche intelligenti se è necessario. Sono felice di aiutarvi a individuare fonti locali, specialmente se siete qui in Colorado. E grazie per la lettura!

Lascia un tuo commento Lascia un tuo commento

Print This Recipe Stampa questa ricetta

Abbonarsi Ti piace questo post?
Ricevi nuovi posti
di alimentazione o e-mail .

Commenti

Una risposta | TrackBack URL | Commenti RSS

  1. Grazie per rafforzare il concetto di vero cibo e per le informazioni per l'acquisto di carni locali.

    Risposta

Lascia un Commento

Ordina Il mio libro di cucina!

TASTING_COLORADO_FRONTCOVER


Ristoranti

  • ristorante roundup
  • Capital Grille denver
  • ristorante roundup

Articoli recenti

  • patate e sedano rapa con formaggio Boursin
  • anasazi fagioli
  • Yaxche playa del carmen 9 bevande fiammeggianti
  • cucina denver verdi saltati con aglio
  • McLoughlins ristorante e bar
  • ricca zuppa di verdure invernali

Vegetariana!

  • butternut zucca lasagne
  • asparagi e torta di pasta sfoglia groviera
  • spaghetti-zucca-pie-5
  • vegetarian-cile
  • verdure orzo

Post più popolari

  • pollo al forno in fiocchi
  • servire la prima colazione singola crostata
  • tonno-e-salmone-sushi-dip
  • messaggi preferiti dei lettori a partire dal 2011
  • pollo menù mole messicano

Tag

crema italiane cavoli agnello limone calce messicani menta funghi noci olio d'oliva le cipolle peperoni pesto pino

A proposito di Michele



Prendi il Cucinare con Michele ® Newsletter
E-mail:

Archivio


Traduttore

English

Sponsor


Partecipa


Donate to Bloggers senza frontiere

Varie



foodgawker mia galleria


Corsi Sommelier e classi Vino ottenuto dalla Scuola Internazionale del Vino Wine Guild

L'International Wine Guild Wine School



Cerca le ricette da tutto il web a Foodily.com

certificato yummly

MyFreeCopyright.com Registered & Protected